Thursday, January 05, 2006

Not Moving su Mtv.it

Ampio spazio ai Not Moving su www.mtv.it
(http://www.mtv.it/music/esclusive/esclusiva.asp?id=485)

Quattro brani in streaming ("Catman" , "Spider" , "I just wanna make love to you" e "Break on through" ) , il video di "Spider" , 28 foto e un bellissimo testo , completo , esaustivo a cura di Mauro Santoriello che riportiamo di seguito :

Un tuffo negli 80's con il meglio del R'n'R griffato Italia!
Quando abbiamo saputo della reunion dei Not Moving, il cuore ha fatto un salto mica da poco...
E' stato come essere costretti a pescare nel mare dei ricordi adolescenziali, nel dovere inaspettato di condividere qualcosa che si credeva ormai riposto definitivamente nella cassaforte della memoria.
Ogni tanto mettevamo ancora mano a quei due piccoli pezzi di vinile targati 1982 e 1983 - "Strange Dolls" e "Movin' Over" - cercando di trattarli con i guanti e augurandoci che nessun ladro potesse mai entrare nella nostra stanza del piacere sonoro.
Quante volte un amico curioso ha cercato di posare le sue impronte sudaticce sul cartone nero di "Black'n'Wild", sfidando la pazienza ancestrale del collezionista geloso e - contemporaneamente - innescando il motivetto di "Sinnerman" accennato alla fine del Lato B, ghost track ante litteram neppure citata in scaletta e assaggio di quello che sarebbe venuto di lì a poco.
Non si tratta di nostalgia canaglia, altroché: la band di Piacenza è stata l'unica a incarnare lo Spirito del Rock'n'Roll - quello vero, sporco & morboso - in Italia! Una straordinaria celebrazione primordiale che oggi viene fotografata nell'imperdibile CD + DVD "Live In The 80's" (limited edition in 1.000 copie), pubblicato grazie all'intraprendenza della Go Down Records.
La release ha riaperto il sipario su un palcoscenico che - con il senno del poi - sembra impossibile si sia potuto concretizzare oltre venti anni or sono nella culla della Musica Leggera tradizionalista e conservatrice.

Ma attenzione: "Live In The 80's" è molto più che un documentario sui bei tempi che furono.
Si tratta della feroce testimonianza di una collera sonica che per un attimo ha avvicinato l'Italia al resto del mondo.
Mentre la new wave locale si perdeva intorno a una fortemente sopravvalutata Firenze Capitale, fu la provincia a regalare le femminilità torbide di Lilith e di Maria Severine, molto più concrete di icone lontane e irraggiungibili come Siouxsie Sioux, Exene Cervenka o Poison Ivy: il peccato aveva attecchito anche sulle rive del Po!
Le abbiamo a mente - traballanti sopra uno stage improvvisato da tavolini - in una infausta discoteca salernitana di fronte a una tutt'altro che calda audience: provocatorie e disturbanti, esattamente come il Sound di cui erano Regine - in democratica condivisione con lo scheletrico chitarrista Dome La Muerte e i tranquilli Dany D. (Basso) e Tony Face (batteria).
Per celebrare gli ultimi due concerti del tour della più importante 'garage band' tricolore - fissati per mercoledì 11 gennaio al Baraonda di Massa e sabato 14 gennaio al FreeMuzik di Brescia - abbiamo organizzato un ascolto 'in extremis' di quattro tracce tratte da "Live In The 80's":

il suono di "Catman" (Koln - Germania, 18 febbraio 1987), "Spider" (Carpenedolo - Brescia, 18 ottobre 1987), "Break On Through" (Ventimiglia - Imperia, 7 ottobre 1987) e "I Just Wanna Make Love To You" (Fiorenzuola - Piacenza, 15 maggio 1987) spiegherà meglio di tutte queste parole il senso della faccenda Not Moving.

0 Comments:

Post a Comment

<< Home