Wednesday, February 08, 2006

Disco del mese su www.norespect.it


Non farò l’ipocrita raccontando di aver conosciuto per tempo i Not Moving.
Ma d’altronde se voi siete stati, negli ’80, più bravi e fortunati di me, i miei consigli non serviranno.
Se così non è avete adesso la possibilità di valutare quanto i Not Moving abbiano dato al tessuto punk wave italiano per mezzo di questa completissima antologia audio e video.
Ma non è per amore di storia che ve ne parlo, tanto più che la band è tornata in vita quest’anno per una serie di fortunatissimi show, quanto per godere di una serie di purissimi pezzi punk e rock ‘n roll, Time of Resurrection e Stupid Girl mi va di citarli assieme all’originalità e all’innovazione di una voce femminile, quella di Lilith, dedicata alla faccia più trasgressiva del rock.
Un dvd documentario potrebbe farvi diventare fans postumi della band attraverso spezzoni live e racconti da parte dei protagonisti e di personaggi dello spettacolo che ricordano il periodo in cui, grazie ai Not Moving, Pavia incarnò la Londra italiana.
(PM)

0 Comments:

Post a Comment

<< Home